http://www.fides.org

News

2014-02-27

AMERICA/COLOMBIA - Noi Colombiani non possiamo rimanere indifferenti davanti a ciò che vivono i nostri fratelli in Venezuela

Cali (Agenzia Fides) – Il Segretario Generale della Conferenza Episcopale della Colombia, Sua Ecc. Mons. José Daniel Falla Robles, Vescovo ausiliare di Cali, ha invitato i colombiani ad unirsi con la preghiera e la solidarietà al popolo venezuelano, e ha anche sollecitato i leader di quella nazione ad ascoltare le necessità della gente. La nota inviata all’Agenzia Fides dalla Conferenza Episcopale Colombiana riporta le parole di Mons. Falla Robles, che ha ribadito l’urgenza di preservare l'unità e la fratellanza, che sono sempre state le caratteristiche principali nella storia di questi due paesi.
Monsignor Falla Robles sottolinea che proprio i legami di fraternità che uniscono la Colombia al Venezuela impegnano “a non rimanere indifferenti di fronte alla situazione che vivono i nostri fratelli venezuelani, perché sono sangue del nostro sangue". Il Vescovo infine assicura che il popolo colombiano continuerà a pregare per la salvaguardia della democrazia e per la tranquillità in questa nazione sorella.
Le manifestazioni e gli episodi di violenza verificatisi in questi ultimi giorni in diverse città del Venezuela (vedi Fides 15/02/2014) hanno coinvolto la Colombia in modo diretto, quando molti cittadini colombiani sono stati espulsi dal paese (vedi Fides 24/02/2014), dando origine ad iniziative a favore della pace in Venezuela. (CE) (Agenzia Fides, 27/02/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network