http://www.fides.org

News

2014-01-25

OCEANIA/AUSTRALIA - Richiedenti asilo: il governo combatte una guerra contro persone disgraziate e indifese

Sydney (Agenzia Fides) – Il governo australiano sta portando avanti una campagna di crudeltà nei confronti dei richiedenti asilo: lo afferma il Presidente dell’Australian Catholic Social Justice Council (ACSJC), Sua Ecc. Mons. Christopher Saunders, Vescovo di Broome.
“La campagna del governo, come quella dei suoi predecessori, ha un solo scopo: scoraggiare gli uomini disperati, le donne e i bambini che cercano protezione dalle persecuzioni e dai pericoli” sottolinea il Vescovo nella nota inviata all’Agenzia Fides.
“Il governo sostiene che si sta combattendo una guerra - prosegue Mons. Saunders -. Se si tratta di una guerra, allora stiamo combattendo contro persone disgraziate e indifese. Stiamo ignorando il fatto più importante: milioni di persone nella nostra regione e in tutto il mondo hanno bisogno di protezione e sicurezza. L'unica speranza per una soluzione al problema dei rifugiati è la cooperazione internazionale”.
Il Presidente dell’ACSJC cita quindi le recenti parole di Papa Francesco, che ha detto: “Migranti e rifugiati non sono pedine sulla scacchiera dell'umanità”, e ricorda che il Papa ha chiesto a tutti noi di abbandonare “atteggiamenti di difesa e di paura”. Quindi conclude: “E' tempo che il governo australiano agisca secondo le proprie responsabilità, nel rispetto della Convenzione sui rifugiati, e mostri compassione verso coloro che arrivano alle nostre sponde, giustamente alla ricerca di una nuova vita in pace”. (SL) (Agenzia Fides 25/01/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network