http://www.fides.org

News

2013-12-11

AFRICA/ETIOPIA - Inaugurata una nuova chiesa cattolica per la piccola comunità di fedeli di Herero

Robe (Agenzia Fides) – “Abbiamo di recente inaugurato una nuova chiesetta nel villaggio di Herero. La comunità attuale è di una ragazza cattolica che insegna all’Asilo e di altre cinque persone che stanno seguendo le prime catechesi. Sono responsabili della comunità due missionari della congregazione religiosa africana degli Apostoli di Gesù, che vivono ad Adaba a 9 km da Herero”, ha raccontato all’Agenzia Fides Abbà Angelo Antolini, OFM Cap. Prefetto Apostolico di Robe, esecutore del Progetto per la creazione di una Scuola Elementare, dalla prima alla ottava classe, nel villaggio di Herero, Dodòla, Provincia del West Arsi, in Oromiya. Herero ha una popolazione di sei mila abitanti di etnia Oromo, la religione predominate è l’Islam. La presenza cristiana è rappresentata da una minoranza della Chiesa Ortodossa e da sporadiche cappelle di varie denominazioni protestanti. “La Chiesa Cattolica – continua Abbà Antolini - è presente con una piccola comunità di fedeli. Fin dal 2005 aveva costruito una scuola ed un asilo, che poi ha consegnato al Governo per le necessità didattiche della città stessa. Nel 2010 il Governo ha contribuito con l’assegnazione di un nuovo terreno di 8 mila metri quadri in un’area riservata nel piano regolatore della città. Nel terreno, assolutamente vergine, situato sulla destra, all’ingresso della città, in direzione Bale, abbiamo già costruito un Asilo infantile e una Cappella per la piccola comunità cattolica nascente. Ora ci è stato assegnato un altro terreno adiacente all’Asilo Infantile, di 15 mila metri quadri, per realizzare le strutture scolastiche della scuola primaria (1-8)”, aggiunge il Prefetto Apostolico. La peculiare posizione geografica, a 2.400 metri sul livello del mare, su un altopiano pianeggiante, rende la regione straordinariamente fertile, con produzione estensiva di cereali. Le terre sono prevalentemente private, coltivate da una popolazione che solo da trent’anni conosce l’agricoltura, essendo precedentemente tutto il territorio adibito a pascoli. Ad Herero c’è anche una importante grande azienda agricola statale di 10.000 ettari coltivati a cereali e colza” conclude il missionario cappuccino. (AP) (11/12/2013 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network