http://www.fides.org

News

2013-12-09

AFRICA/GUINEA BISSAU - Il 13 dicembre Giornata nazionale di preghiera e digiuno per la pace indetta dai Vescovi

Bissau (Agenzia Fides) – Nel clima del tempo liturgico di Avvento, i Vescovi delle due diocesi guineane di Bissau e Bafata, Sua Ecc. Mons. Pedro Zilli e Sua Ecc. Mons. José Camnate na Bissign,
hanno invitato tutte le comunità diocesane ad una “Giornata di digiuno e preghiera per la pace nel mondo, in Africa e in Guinea Bissau” per il 13 dicembre. Secondo le informazioni inviate all’Agenzia Fides dalla diocesi di Bissau, nel presentare l’iniziativa i Vescovi sottolineano: “La nostra preghiera e il nostro digiuno ci portino ad accogliere la pace attraverso una vita segnata dalla verità, dalla giustizia e dalla riconciliazione. I leader mondiali, africani e della Guinea pensino ai più poveri tra i poveri. Lo spirito democratico riempia i cuori di tutti, soprattutto dei politici e dei militari, dai quali dipende in misura maggiore il consolidamento della pace".
In sintonia con l'ondata di solidarietà internazionale a favore delle Filippine, nazione profondamente ferita dal tifone Haiyan, i Vescovi raccomandano a tutte le comunità parrocchiali che “il frutto del digiuno del 13 dicembre sia destinato alle vittime di questa catastrofe naturale”. Inoltre la Chiesa cattolica promuove una raccolta di fondi per il popolo filippino fino a domenica 22 dicembre.
Nei giorni 6 e 7 dicembre si è svolto il consueto Pellegrinaggio Mariano nazionale dei guineani al Santuario di Nostra Signora della Natività, a Cacheu. Dal momento che si è appena concluso l’Anno della Fede, è stato scelto come motto del pellegrinaggio: "Con Maria, camminiamo alla luce della fede”. Come di consueto sono stati molti i giovani e gli adulti che hanno intrapreso il pellegrinaggio a piedi, contrassegnato dalla preghiera e dal sacrificio. Oltre quattromila fedeli hanno poi preso parte alla Messa della solennità dell’Immacolata Concezione, concelebrata dai Vescovi delle due diocesi, a cui erano presenti anche rappresentanti dello stato e della comunità musulmana. (SL) (Agenzia Fides 9/12/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network