http://www.fides.org

News

2013-12-03

EUROPA/ITALIA - Mons. Melchior de Marion Brésillac, dall’India all’Africa per fare “nient’altro che la volontà di Dio”

Roma (Agenzia Fides) – Il 2 dicembre 1813, esattamente duecento anni fa, nasceva a Castelnaudary, nel sud della Francia, Melchior de Marion Brésillac. Missionario e poi Vescovo e primo Vicario apostolico di Coimbatore, in India, l’8 dicembre 1856 fonda a Lione (Francia) la “Società delle Missioni Africane” (SMA). Nel novembre 1858 i primi tre missionari partono per la Sierra Leone, seguiti nel marzo 1859 dallo stesso Mons. de Marion Brésillac e da altri due missionari. Poco tempo dopo l’arrivo a Freetown, nel giro di due mesi morirono tutti, compreso il Fondatore, a causa della febbre gialla. La sua morte repentina, insieme a quella di tanti altri missionari in quei tempi, non hanno certo facilitato la conoscenza dei numerosi scritti di Mons. Melchior de Marion Brésillac in cui espone le sue riflessioni missionarie. L’occasione del bicentenario della nascita ha consentito la pubblicazione di una antologia in lingua italiana dei suoi scritti dal titolo “Nient’altro che la volontà di Dio. De Brésillac, dall’India all’Africa”, in cui emerge la ricchezza e l’attualità del suo pensiero missionario. Dai suoi scritti: “La nostra missione, la nostra giurisdizione, la nostra congregazione, il nostro paese, il nostro re, il nostro governo: quanti danni hanno causato nelle missioni queste parole e le idee che esse evocano!”. (SL) (Agenzia Fides 3/12/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network