http://www.fides.org

News

2013-09-11

ASIA/SIRIA - Il Patriarca Gregorio III a Obama: “I grandi leader sono quelli che sanno fare la pace”

Damasco (Agenzia Fides) – “La grandezza di un leader è quella di cercare la pace e fare la pace, non di fare la guerra e creare distruzione. Una superpotenza è tale se è una potenza della pacificazione”: con queste parole, affidate all’Agenzia Fides, il Patriarca melkita (greco-cattolico) di Damasco, Gregorio III Laham, commenta con sollievo il momento presente, dopo il discorso del Presidente Usa Barack Obama alla nazione, che sembra allontanare lo spettro di un intervento militare in Siria. “La logica della violenza non è mai la logica delle persone sagge”, dice. “Invitiamo tutti i leader politici del mondo a tornare alla Parola di Gesù nel Vangelo: questo è sufficiente per costruire un mondo di civiltà, libertà, dignità, amore e misericordia”.
“La Siria – spiega a Fides Gregorio III – è pienamente collegata con i paesi vicini. E se si brucia un albero in un bosco, tutta la foresta brucerà”, aggiunge con un metafora, mettendo in guardia dai rischi di una guerra regionale, che produrrebbe migliaia di nuove vittime.
Il Patriarca, apprezzando gli sforzi diplomatici e chiedendo una soluzione politica al conflitto in corso in Siria, rinnova “l'invito a rinunciare alla violenza e a non ricorrere a un attacco di qualsiasi tipo”, come hanno detto i leader delle Chiese cristiane del Medio Oriente, riunitisi di recente in Giordania. “Rinnoviamo anche a tutti i fedeli l’invito a continuare a pregare, come ha chiesto il Papa, per la pace in Siria e nel mondo”, conclude. (PA) (Agenzia Fides 11/9/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network