http://www.fides.org

News

2013-06-11

AFRICA/SENEGAL - I giovani cattolici di tutto il Senegal per la pace nella Casamance

Dakar (Agenzia Fides)-La Jeunesse Etudiante Catholique (JEC) del Senegal si impegna per la pace nella Casamance, la regione senegalese incuneata tra Gambia e Guinea Bissau, da decenni in preda ad una guerra secessionista “a bassa intensità”.
La JEC ha creato il Réseau National des Jeunes pour la Paix en Casamance (RENAPEC) al quale partecipano i giovani delle 14 regioni del Paese. L’obiettivo è quello di coinvolgere tutti i giovani del Senegal, in collaborazione con i leader religiosi e politici, le autorità locali e le ONG, per riportare la pace nella regione.
Il coordinatore del RENAPEC ha affermato che tutti i senegalesi devono essere coinvolti nel processo di pace, non solo coloro che vivono nella Casamance. “La nostra è una rete d’azione. I punti focali installati nei diversi dipartimenti del Paese devono iniziare delle azioni a favore della pace in Casamance”.
L’Amministratore generale del gruppo Avenir Communication, Madiambal Diagne, ha sottolineato che “coloro che si battono nella guerriglia, sia dal lato dei ribelli sia da quello dei militari governativi, sono tutti giovani. Dunque nessuno è in grado più di altri giovani di persuaderli a deporre le armi”.
L’iniziativa nasce dalle riflessioni scaturite nel Forum dei leader studenteschi e delle donne della Casamance che si è tenuto all’Università di Ziguinchor lo scorso luglio. (L.M.) (Agenzia Fides 11/6/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network