http://www.fides.org

News

2013-06-03

AMERICA/STATI UNITI - Bambini ricoverati con crisi respiratorie per aver ingerito marijuana

Denver (Agenzia Fides) - Il consumo terapeutico della marijuana è legale in 18 Stati e a Washington. In Colorado si vendono prodotti da forno, caramelle e bibite gassose contenenti questa droga, cosiddetta leggera, per alleviare i dolori, ad esempio, delle persone che soffrono di cancro, Hiv e altri tipi di malattie. Nel 2012, il Colorado e lo Stato di Washington hanno votato a favore della legalizzazione di piccole dosi per uso antidolorifico. In seguito ai disturbi di alcuni bambini che si erano ammalati gravemente per aver ingerito marijuana, un gruppo di esperti del Centro per la Cura delle Intossicazioni e Droghe di Rocky Mountain, a Denver, ha riesaminato 1.400 registri degli interventi di pronto soccorso effettuati su alcuni piccoli per ingestioni accidentali tra il 2005 e il 2011 nell’ospedale pediatrico del Colorado. E’ risultato che, nel mese di ottobre 2009, nessuno dei 790 bambini con sintomi di intossicazione accidentale avevano tracce di marijuana nelle urine. Nel 2009, in seguito alla legalizzazione dell’uso medico della droga, è risultato che 14 dei 588 bambini assisititi avevano ingerito marijuana. I piccoli avevano tra gli 8 mesi e i 12 anni di età. Otto sono rimasti ricoverati. Il sintomo più comune era la mancanza di forze, anche se tra questi qualcuno è arrivato in ospedale con difficoltà respiratorie. Gli esperti si dicono preoccupati per il livello di sedazione che questa droga causa nei piccoli tanto da addormentarli, non farli respirare bene o addiritttura far perdere loro i sensi. Nei bambini infatti la marijuana deprime significativamente il sistema nervoso centrale, cervello e apparato respiratorio, e spesso possono aver bisogno di rianimazione respiratoria. (AP) (3/6/2013 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network