http://www.fides.org

Asia

2003-04-01

I MISSIONARI ORIONINI: SI SENTE LA PREOCCUPAZIONE PER LA GUERRA, MA LA VITA SCORRE ANCORA NORMALMENTE.

ASIA/GIORDANIA - Zarqa (Agenzia Fides) - All’Agenzia Fides è pervenuta via internet la testimonianza di don A. Ursillo, missionario orionino (Piccola Opera della Divina Provvidenza di Don Orione) nel paese arabo, che riportiamo di seguito.
“Inviamo qualche notizia da questa parte del mondo geograficamente così vicina alla guerra. Prima di tutto vogliamo tranquillizzarvi sulla nostra situazione. Le notizie che sentite dai "media" italiani possono essere preoccupanti, ma in realtà qui la situazione è sotto pieno controllo del governo.
Ci sono state manifestazioni venerdì in alcune città giordane, ma tutto è rientrato nella norma e noi continuiamo a vivere e a portare avanti le nostre attività senza problemi di sorta. Le Messe domenicali, gli incontri dei giovani e dei bambini e la scuola continuano serenamente e la gente viene tranquillamente.
E' normale che in questi periodi non si parli troppo della situazione internazionale e della guerra. Io vado ogni giorno ad Amman per la scuola di arabo, ma nell'aria non si percepiscono tensioni forti e tra la gente la vita scorre normalmente. Non ci sono assalti ai negozi per fare scorte alimentari, come non ci sono code alle pompe di benzina per fare scorta di carburanti... Certo si sente la preoccupazione di una guerra vicina, ma non ci sono per ora ricadute sulla vita sociale in Giordania.
Per quanto riguarda la situazione dei profughi, sono in stretto contatto con la Caritas Giordana, e anche loro aspettano. Fino ad ora qui in Giordania non ne sono arrivati, ma non sappiamo come evolverà la situazione.” (S.L.) (Agenzia Fides 1/4/2003; Righe 20 - Parole 248)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network