OCEANIA/AUSTRALIA - Progetti per 4 milioni di dollari promossi dalla Caritas Australia nei paesi colpiti dallo tsunami

martedì, 11 gennaio 2005

Sydney (Agenzia Fides) - Ha superato i 4 milioni di dollari la raccolta straordinaria di fondi promossa dalla Caritas Australia per promuovere interventi in favore delle popolazioni colpite dallo tsunami. “Si tratta di una cifra che non ci attendevamo”, ha detto a Fides Jack De Groot, responsabile della Caritas Australia, mentre la colletta continua in tutte le parrocchie della nazione. “Ringraziamo di cuore tutti i benefattori che ci permetteranno di portare sollievo alle famiglie colpite dal disastro”.
I volontari della Caritas Australia sono attivi a Meulaboh, nella provincia di Aceh: il team, operando a stretto contato con il Jesuit Refugees Service, ha portato i primi fondi di assistenza per i profughi e cercherà di individuare forme di intervento adatte per capire come il network delle agenzie di soccorso cattoliche può operare efficacemente nella provincia. “Vi sono almeno 10mila morti accertati a Meulaboh e migliaia di dispersi. Le strade sono saltate e la regione è del tutto isolata. La Caritas Australia ha intenzione di concentrarsi nell’assistenza a queste popolazioni. Vogliamo promuovere interventi di emergenza ma anche progetti a lungo termine”, ha detto a Fides Jack De Groot.
Caritas Australia ha gia stanziato 150mila dollari per l’Indonesia, 500mila per lo Sri Lanka e 350mila per progetti in India. De Groot ha confermato che la comunità australiana e tutta l’Oceania sta rispondendo con grande generosità, continuando a dare offerte, che hanno raggiunto i 4 milioni di dollari. “Concentreremo il nostro lavoro sull’assistenza umanitaria e non cercheremo in alcun modo di convertire gli assistiti”, ha detto De Groot, commentando la notizia di un sacerdote australiano minacciato dai fondamentalisti islamici di Aceh.
Già prima dello tsunami la Caritas Australia aveva in corso programmi di assistenza in Sri Lanka, Indonesia e Bangladesh, lavorando in partnership con organizzazioni locali: questo ha permesso un intervento immediato per gli aiuti di emergenza.
(PA) (Agenzia Fides 11/1/2005 righe 31 parole 329)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network