http://www.fides.org

Europa

2003-06-09

EUROPA/CROAZIA - IL PAPA: “LA CHIESA DI CRISTO, SEMPRE RACCOLTA NEL CENACOLO A PREGARE, È, AL TEMPO STESSO, SOTTO IL VENTO GAGLIARDO DELLO SPIRITO, SEMPRE PER STRADA AD ANNUNCIARE”.

Rijeka (Agenzia Fides) – Domenica 8 giugno il Santo Padre Giovanni Paolo II si è recato al "Delta" di Rijeka, piazzale della città che prende il nome dal delta del fiume Rifecina, dove ha presieduto la Concelebrazione della Santa Messa nella Solennità di Pentecoste. “La Chiesa di Cristo è sempre, per così dire, in stato di Pentecoste – ha detto il Papa nell’omelia - . Sempre raccolta nel Cenacolo a pregare, è, al tempo stesso, sotto il vento gagliardo dello Spirito, sempre per strada ad annunciare. La Chiesa si mantiene perennemente giovane e viva, una, santa, cattolica ed apostolica, perché lo Spirito continuamente scende su di essa per ricordarle tutto ciò che il suo Signore le ha detto e guidarla alla verità tutta intera.”
Il Santo Padre si è quindi soffermato sull’identità della famiglia cristiana, scelta come motto di questa visita pastorale: “Guardando a Maria e Giuseppe, che presentano il Bambino al Tempio o che vanno in pellegrinaggio a Gerusalemme, i genitori cristiani possono riconoscersi mentre con i loro figli partecipano all'Eucaristia domenicale o si raccolgono in preghiera nelle loro case” ha detto il Papa, sottolineando l’importanza del “rispetto della sacralità del giorno festivo, che consente ai membri della famiglia di ritrovarsi e di rendere insieme a Dio il culto dovuto.” Il Papa ha quindi chiesto per la famiglia “un'attenzione privilegiata e provvedimenti concreti che ne favoriscano e tutelino la costituzione, lo sviluppo e la stabilità” ed ha esortato le famiglie cristiane a proporre, innanzitutto con la testimonianza della loro vita, “l'autentico progetto di Dio sulla famiglia come comunità di vita fondata sul matrimonio, cioè sull'unione stabile e fedele di un uomo e di una donna, tra loro legati da un vincolo pubblicamente manifestato e riconosciuto.”
Concludendo la sua omelia, Giovanni Paolo II ha esortato i cristiani ad essere “il popolo della speranza” per rispondere così alla “società contemporanea, drammaticamente frammentata e divisa e proprio per questo disperatamente insoddisfatta”. “Il desiderio di Cristo – ha ribadito il Papa - è che tutti siano uno in Lui, perché in tutti vi sia la pienezza della sua gioia. Questo desiderio Egli lo esprime anche oggi, per la Chiesa che siamo noi.”.(S.L.) (Agenzia Fides 9/6/2003 – Righe 25; Parole 373)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network