http://www.fides.org

Asia

2003-06-06

ASIA/PAKISTAN - CATECHESI NELLE PARROCCHIE E NELLE FAMIGLIE CON LE AUDIOCASSETTE DEL CENTRO CATTOLICO “WAVE”

Lahore (Agenzia Fides) – Una nuova audiocassetta è stata pubblicata dal “National Wave Studio” di Lahore, studio di registrazione creato dalla Commissione per le comunicazioni sociali dell’Arcidiocesi. L’audiocassetta offre i contenuti basilari della fede cristiana, destinati alle famiglie cattoliche, agli insegnanti di religione e ai catechisti. E’ stata realizzata in seguito a precise richieste giunte da parrocchie, associazioni e congregazioni che avvertivano l’esigenza di poter fornire contenuti di base sul cristianesimo con il sussidio dei nuovi mezzi di comunicazione.
A curarne l’edizione è stato p. John Nadeem, direttore dello studio “Wave”, che ha ricevuto l’apprezzamento delll’Arcivescovo di Lahore, mons. Saldanha, di numerosi laici e religiosi. Lo studio Wawe - dotato di tecnologie all’avanguardia e moderni mezzi di registrazione e produzione - produce e distribuisce musiche, materiale audio, programmi radiofonici per la catechesi e l’animazione delle realtà ecclesiali.
L’Arcidiocesi di Lahore è molto attiva nel settore delle comunicazioni sociali: in occasione della Giornata delle Comunicazioni Sociali, il 1° giugno scorso, la Chiesa locale, in collaborazione con la Commissione per le Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale, ha organizzato un seminario sul tema “Media e Pace”, a cui hanno preso parte 80 fra cristiani e musulmani, operatori e giornalisti, laici e religiosi, politici e attivisti dei diritti umani.
Il seminario ha sottolineato l’importanza dei mass media nella vita quotidiana: essi svolgono un ruolo vitale nella vita politica, sociale, economica, religiosa e hanno una grande responsabilità nel condannare il fondamentalismo religioso.
Peter Jacob, Segretario della Commissione nazionale “Giustizia e Pace”, ha detto che i media possono aiutare a colmare la distanza fra la politica e la gente comune, mentre Mons. Lawrence Saldhana, Arcivescovo di Lahore, e responsabile della Commissione per le Comunicazioni Sociali, ha ricordato che i mass media “danno alla gente una reale opportunità di vivere in un villaggio globale”. Essi, ha spiegato, “possono svolgere un ruolo positivo nel formare l’opinione pubblica” e, come ha suggerito il Santo Padre “devono realizzare la loro missione al servizio della pace”.(PA) (Agenzia Fides 6/6/2003 lines 34 words 370)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network