http://www.fides.org

Speciale

2004-12-07

ASIA/INDIA - 150° anniversario del dogma dell’Immacolata Concezione - “Maria, Modello per i cristiani in India”: dal Santuario di Our Lady of Health a Vailankanni (India)

Vailankanni (Agenzia Fides) - Il Santuario di Nostra Signora della Salute a Vailankanni, nello stato di Tamil Nadu, nel Sud dell’India, è uno dei più grandi a noti Santuari mariani dell’Asia, sulla costa del Golfo del Bengala. Qui nel XVI sec. la Madonna apparve a un ragazzo indù. Noto per i miracoli che la Vergine dispensa in quel luogo, il Santuario, definito la “Lourdes dell’Oriente”, accoglie oltre un milione e mezzo di pellegrini all’anno, fra i quali molti non cristiani. Per la festa dell’Immacolata Concezione al Santuario si celebrano Sante Messe, liturgie e confessioni in lingua inglese e hindi, nonché in altre lingue indiane, come tamil, marathi, malayalam, telugu, kannada.
“L’India è una terra in cui si trova unità pur restando immersi in una grande diversità. Questa caratteristica è accentuata dal suo pluralismo religioso e dalla multiculturalità. L’India affronta oggi le sfide della minaccia del terrorismo, dell’etnicismo e del fondamentalismo, della scioccante disparità economica del sistema delle caste e delle discriminazioni. La politicizzazione della religione e la regionalizzazione della politica minacciano la stabilità e la democrazia nel paese.
Proprio in questo contesto Maria è un modello per i cristiani in India. Come ha detto Papa Paolo VI, “la Vergine Maria è stata sempre proposta ai fedeli dalla Chiesa come esempio da seguire (…) Ella è indicata come esempio, per il modo in cui, nella sua vita particolare, ha pienamente e responsabilmente accettato la volontà di Dio (…) per la carità e lo spirito di servizio che hanno guidato le sue azioni (…). Tutto questo ha valore di esempio permanente ed universale” (“Marialis Cultus” n. 35). Maria è modello per la sua perfetta riposta alla Parola di Dio, per la solidarietà con quanti sono nel bisogno, per la preghiera e la contemplazione, per l’amore e per il servizio.
Oggi Maria è impegnata promuovere la pace e l’armonia nel mondo, e per questo si mostra a tante persone in tante parti del mondo. Dove c’è una necessità, una crisi o una grande calamità e distruzione, lì arriva Maria. Ella offre il suo aiuto ai popoli indipendentemente dalla loro nazione, cultura, lingua. Ella si adatta alle situazioni locali, come ha fatto a Guadalupe in Messico, mostrandosi in sembianze indigene.
Ella sceglie, come Dio ha fatto con Lei, le persone ordinarie e semplici per comunicare il suo messaggio: i bambini a Fatima, un uomo povero in Messico, un ragazzo a Vailnakanni, in India.
Maria vuole che noi portiamo pace e armonia nel mondo. Ella ci ha mostrato come essere veri discepoli di Gesù. All’alba del Terzo Millennio, Giovani Paolo II ci raccomanda di contemplare il volto di Cristo con Maria, come afferma nella Ecclesia de Eucaharistia. Ella è la discepola di Cristo che ci invita a portare la liberazione agli oppressi e ad amare quanti si trovano nel bisogno. Imitiamo Maria, che è un modello perfetto per i cristiani in India e in tutto il mondo”. P. Xavier, Rettore del Santuario Basilica di Nostra Signora della Salute a Vailankanni. (Agenzia Fides 7/12/2004 - Righe 33; parole 494)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network