http://www.fides.org

Vaticano

2003-05-27

VATICANO - IL PAPA AGLI SPIRITANI: RENDENDO GRAZIE A DIO PER TRE SECOLI DI EVANGELIZZAZIONE, “PRENDETE IL LARGO” FEDELI ALL’EREDITA’ DEI FONDATORI: ATTENZIONE AI POVERI E SERVIZIO MISSIONARIO - SCHEDA: GLI SPIRITANI

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – “Siate fedeli alla duplice eredità dei vostri fondatori: l’attenzione ai poveri ed il servizio missionario, ossia l’annuncio della Buona Novella di Cristo a tutti gli uomini... Si tratta di raggiungere quelli che il mondo mantiene nella dipendenza o relega nell’emarginazione, i poveri, che costituiscono la stragrande maggioranza degli abitanti di alcuni continenti ma che abitano anche nelle nostre società industrializzate”. E’ la consegna che il Santo Padre ha affidato ai religiosi della Congregazione dello Spirito Santo (Spiritani) ricevuti in udienza lunedì 26 maggio in occasione del terzo centenario della fondazione.
Nel suo discorso il Santo Padre ha reso grazie al Signore “per tutto il lavoro svolto dalla vostra Congregazione in tre secoli, in particolare nell’evangelizzazione dell’Africa, delle Antille e dell’America del Sud. Celebrare un anniversario è anche superare un capo e andare avanti. Come ho detto a tutta la Chiesa, lo ripeto a ognuno di voi: ‘Duc in altum!’ ‘Prendi il largo’”. Il Papa ha infie raccomandato agli Spiritani di non lasciarsi fermare dalle difficoltà, “che non sono mancate e non mancheranno in futuro, affidatevi alla libertà e alla forza dello Spirito che assiste la Chiesa e che la guida”.(S.L.) (Agenzia Fides 27/5/2003 – Righe 15; Parole 210)

SCHEDA : GLI SPIRITANI

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - La Congregazione dello Spirito Santo, che il 27 maggio festeggia 300 anni di vita, è sorta dalla necessità di formare giovani, poveri, a servizio delle popolazioni abbandonate. Questo piccolo nucleo di giovani, raggruppati intorno a Claude Poullart des Places si aprirà poi allo spirito missionario ad opera di p. François Libermann. Oggi conta 2.993 membri (29 Vescovi, 2.192 preti, 209 fratelli e 563 professi in formazione). Riguardo alle nazioni di origine: 1.666 vengono dall’Europa, 1.058 dall’Africa o dalla regione dell’Oceano Indano, 160 dall’America del Nord, 113 dall’America Latina, 7 dall’Asia e 3 dall’Oceania. Ci sono inoltre 75 Spiritani associati laici di diversi Paesi. Dei 565 giovani in formazione, più di 500 provengono dall’emisfero Sud del pianeta
Gli Spiritani lavorano attualmente in 61 Paesi dei cinque continenti. Per il futuro hanno individuato le seguenti priorità: prima evangelizzazione e sviluppo soprattutto nei Paesi destabilizzati dalle guerre civili; aiuto pastorale ed umanitario a rifugiati, immigrati e giovani emarginati; dialogo con l’Islam e con le altre religioni; formazione adeguata alle esigenze della missione oggi; ministero pastorale e sviluppo degli Spiritani associati laici. (S.L.) (Agenzia Fides 27/5/2003 – Righe 14; Parole 184)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network