VATICANO - I social network, strumento di evangelizzazione e fattore di sviluppo

venerdì, 25 gennaio 2013

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – “La sfida che i network sociali devono affrontare è quella di essere davvero inclusivi: allora essi beneficeranno della piena partecipazione dei credenti che desiderano condividere il Messaggio di Gesù e i valori della dignità umana, che il suo insegnamento promuove. I credenti, infatti, avvertono sempre più che se la Buona Notizia non è fatta conoscere anche nell’ambiente digitale, potrebbe essere assente nell’esperienza di molti per i quali questo spazio esistenziale è importante”. Lo afferma il Santo Padre Benedetto XVI nel suo Messaggio per la 47a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, sul tema “Reti sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione”.
Dopo aver evidenziato che “lo sviluppo delle reti sociali richiede impegno” e che “la cultura dei social network e i cambiamenti nelle forme e negli stili della comunicazione, pongono sfide impegnative a coloro che vogliono parlare di verità e di valori”, il Papa prosegue: “la capacità di utilizzare i nuovi linguaggi è richiesta non tanto per essere al passo coi tempi, ma proprio per permettere all’infinita ricchezza del Vangelo di trovare forme di espressione che siano in grado di raggiungere le menti e i cuori di tutti”.
Il Messaggio evidenzia infine che i social network possono essere anche un fattore di sviluppo umano: “Ad esempio, in alcuni contesti geografici e culturali dove i cristiani si sentono isolati, le reti sociali possono rafforzare il senso della loro effettiva unità con la comunità universale dei credenti. Le reti facilitano la condivisione delle risorse spirituali e liturgiche, rendendo le persone in grado di pregare con un rinvigorito senso di prossimità a coloro che professano la loro stessa fede”. (SL) (Agenzia Fides 25/01/2013)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network