VATICANO - Il Papa all’Angelus: “cessino le stragi, abbia fine ogni violenza, si trovi il coraggio del dialogo”

lunedì, 21 gennaio 2013

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – “Alla preghiera per l’unità dei cristiani vorrei aggiungere ancora una volta quella per la pace, perché, nei diversi conflitti purtroppo in atto, cessino le stragi di civili inermi, abbia fine ogni violenza, e si trovi il coraggio del dialogo e del negoziato. Per entrambe queste intenzioni, invochiamo l’intercessione di Maria Santissima, mediatrice di grazia.” E’ l’appello che il Santo Padre Benedetto XVI ha lanciato prima dell’Angelus di domenica 20 gennaio, affacciandosi alla finestra del suo studio privato. In precedenza il Papa si era soffermato a commentare il Vangelo proposto dalla liturgia del giorno, il miracolo dell’acqua trasformata in vino alle nozze di Cana, “il primo miracolo compiuto da Gesù, con il quale Egli manifestò in pubblico la sua gloria, suscitando la fede dei suoi discepoli”, e l’annuale Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani: “una delle colpe più gravi che deturpano il volto della Chiesa è quella contro la sua unità visibile, in particolare le storiche divisioni che hanno separato i cristiani e che non sono state ancora superate”. (SL) (Agenzia Fides 21/01/2013)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network