ASIA/PAKISTAN - Oltre 200 bambini morti a causa di una recente epidemia di morbillo

giovedì, 3 gennaio 2013

Islamabad (Agenzia Fides) – Una violenta epidemia di morbillo, recentemente registrata nel sud del Pakistan, ha ucciso 210 bambini. Secondo quanto riferito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la provincia interessata è quella del Sindh, dove saranno subito vaccinati circa tre milioni di bambini di età compresa tra nove mesi a dieci anni. Nel mese di marzo, l’Oms e le autorità pakistane avevano determinato un aumento dei contagi. Nel mese di ottobre c’è stata una seconda ondata e finora sono stati esaminati 7.300 casi sospetti. Circa l’80% dei bambini non sono stati ancora vaccinati, inoltre un quinto dei bambini morti sono risultati malnutriti. Le autorità locali hanno anche segnalato almeno 300 morti per morbillo nel 2012. Nella maggior parte dei casi, i bambini sono morti per complicazioni associate con la malattia che è molto contagiosa, indebolisce il sistema immunitario e può causare pandemie come polmonite, diarrea, encefalite. (AP) (3/1/2013 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network