http://www.fides.org

Africa

2012-12-13

AFRICA/KENYA - “Delimitare le frontiere per impedire nuove violenze”: la richiesta dei Vescovi di 4 paesi dell’Africa orientale

Nairobi (Agenzia Fides) - I Vescovi delle diocesi confinanti di Sud Sudan, Kenya, Uganda ed Etiopia hanno lanciato un appello per la delimitazione delle frontiere, per impedire i conflitti e giungere ad una pacifica convivenza tra le comunità limitrofe dei quattro Paesi. Secondo quanto riferisce il Sudan Catholic Radio Network l’appello è stato lanciato nel corso di una conferenza inter-diocesana sulla pace e sull’evangelizzazione transfrontaliera, che si è tenuta nella diocesi di Lodwa. in Kenya.
Sua Ecc. Mons. Dominic Kimengich, Vescovo di Lodwa, ha lanciato l’appello alla comunità internazionale per contribuire alla demarcazione dei confini, al fine di prevenire le tensioni e gli scontri tra le comunità di pastori limitrofe. Non sono infatti infrequenti raid di bande dedite alla razzia di bestiame da un confine all’altro, specie tra Kenya ed Etiopia, che causano morti e feriti.
Il Vescovo di Lodwa ha esortato i responsabili della Chiesa ad operare per la costruzione della pace attraverso la riconciliazione delle popolazioni a loro affidate.
Il Vescovo di Torit, Sua Ecc. Mons. Johnson Akio Mutek, ha suggerito il coinvolgimento degli anziani dei diversi gruppi pastorali per risolvere i problemi delle frontiere e stemperare le tensioni.
L’incontro dei Vescovi dei 4 stati è nato dall’esigenza di trovare una posizione comune sul problema del triangolo di Ilemi, un territorio di 14.000 kmq conteso da Sud Sudan, Kenya ed Etiopia. (L.M.) (Agenzia Fides 13/12/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network