ASIA/INDIA - Nell’Anno della Fede un film su Gesù in hindi per aiutare l’evangelizzazione

mercoledì, 5 dicembre 2012

New Delhi (Agenzia Fides) – E’ una iniziativa che “aiuterà a comunicare la fede cristiana, a diffondere il reale volto di Cristo e della Chiesa al popolo indiano”: così p. Dominic D’Abreo, Portavoce della Conferenza Episcopale dell’India, definisce all’Agenzia Fides il nuovo film su Gesù in lingua hindi, appena proposto al pubblico indiano, in occasione dell’Anno della Fede.
Il film, lungo sei ore e titolato “Christayan” (“Il cammino di Cristo”), è opera di p. Geo George SVD, missionario indiano verbita che, per realizzarlo, ha impiegato 200 attori non professionisti, all’80% non cristiani, e sette anni di lavoro. Protagonista, nel ruolo di Gesù, è il giovane indù Ankit Sharma. Il film, spiega p. D’Abreo a Fides, è un esempio di “inculturazione” in quanto propone Gesù con costumi, cultura e musica indiana e presenta un Cristo che restituisce dignità alle donne, ai poveri, agli oppressi, alla creazione, toccando tasti che sono molto eloquenti per il pubblico indiano.
Secondo p. D’Abreo l’iniziativa, anche se non è stata lanciata dalla Conferenza Episcopale, “è lodevole, perché nell’Anno della Fede potrà contribuire a far riscopre la fede in Cristo nella nostra comunità, ma anche a togliere pregiudizi esistenti su Gesù e sulla Chiesa”. Inoltre “per i non cristiani sarà, anche grazie alla lingua hindi, uno strumento per istruirli sulla nostra fede, anche per illuminare sulla conoscenza di Cristo”, in piena sintonia con i temi dell’Anno della Fede.
L’Anno della Fede, conclude il Portavoce, “sta trovando grande attenzione nelle diverse diocesi indiane, che stanno proponendo ai fedeli programmi specifici di catechesi, simposi, mostre, seminari, incontri biblici, iniziative dedicate alla fede dei giovani”. (PA) (Agenzia Fides 5/12/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network