AMERICA/BRASILE - Popoli indigeni: “non più oggetto della nostra carità, ma protagonisti della propria storia”

giovedì, 22 novembre 2012

Luziania (Agenzia Fides) – “L'identità del Cimi è l'alleanza con i popoli indigeni, perché questi non perdano la propria identità”: lo ha dichiarato il Presidente del Consiglio Indigenista Missionario (CIMI), il Vescovo della Prelatura di Xingu (PA), Sua Ecc. Mons. Erwin Krautler, durante la Messa di apertura del Congresso che celebra i 40 anni dell'organizzazione, a Luziânia (GO), in Brasile. Iniziato la mattina di martedì 20, il Congresso raduna 250 persone da tutto il paese, per trattare il tema "Radici, Identità, Missione", ricordando la storia del CIMI, organismo della Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile (CNBB ).
Secondo Mons. Erwin, la cosa peggiore che possa capitare ad un popolo è perdere la propria identità, proprio per questo motivo nei suoi 40 anni di esistenza il CIMI ha aiutato le popolazioni indigene a preservare la propria identità. Il Presidente ha aggiunto che, in questo periodo, il CIMI ha imparato molto dagli indigeni: “Sono finiti i tempi in cui abbiamo lavorato a favore delle popolazioni indigene, senza includerle nel nostro cammino. Non sono oggetto della nostra carità, ma protagonisti della propria storia, e noi siamo il loro alleato".
La nota inviata dal CIMI all'Agenzia Fides riferisce anche la risposta di Mons. Erwin alle critiche rivolte al CIMI: “Non ci siamo mai affiliati ad alcuna fazione o partito politico. La nostra bandiera è la vita delle popolazioni indigene. Così abbiamo il coraggio di affrontare una politica anti-indigena, che rimane ancora in vigore nel paese".
Il programma del Congresso, che si concluderà venerdì 23 novembre, comprende alcuni momenti dedicati al ricordo dei 40 anni di vita del CIMI. Oggi, 22 novembre, è prevista la partecipazione del Vescovo emerito di Goiás (GO), Sua Ecc. Mons. Tomas Balduino, uno dei fondatori del CIMI, che sarà festeggiato per i suoi 90 anni. La cerimonia di chiusura prevede l’approvazione di un "Manifesto dei 40 anni del CIMI." (CE) (Agenzia Fides, 22/11/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network