http://www.fides.org

America

2012-11-21

AMERICA/CUBA - Lettera del Card. Ortega per l’Anno della Fede: “Una meditazione su questo momento storico per favorire l’incontro del popolo cubano con Gesù”

L’Avana (Agenzia Fides) – “Esta es nuestra Fe” (Questa è la nostra Fede) è il titolo della Lettera pastorale del Cardinale Jaime Ortega Alamino, Arcivescovo de L'Avana, in occasione dell’Anno della Fede. Secondo la nota di presentazione della Conferenza dei Vescovi cattolici di Cuba, pervenuta all'Agenzia Fides, il Cardinale invita i cattolici dell’isola ad approfondire la loro conoscenza del Catechismo della Chiesa cattolica, al fine di fondare in questa conoscenza un'azione evangelizzatrice per portare il popolo cubano all'incontro con Cristo.
La lettera, nelle parole del Cardinale, “contiene una meditazione su questo momento storico con le sue caratteristiche e sulla necessità di essere attenti ad esso e di approfondire la nostra fede, per trovare il modo di favorire l'incontro dei fratelli con il nostro Dio e Salvatore Gesù Cristo".
A Cuba, dove quanti professavano la fede in Gesù Cristo sono stati perseguitati e addirittura hanno cercato di ridurli al silenzio, si adatta bene il passo biblico citato dal Cardinale Jaime Ortega, laddove Gesù domanda a Paolo: Perché mi perseguiti? “La risposta di Paolo, che allora era un persecutore dei cristiani, fece sì che divetasse il grande missionario del cristianesimo”. Il Cardinale invita a questo incontro, alla ricerca di Dio da parte dall'uomo, perché per il cubano, che per lo più vive in mezzo all’incertezza e alla frustrazione, "Dio ci viene incontro, qui e ora". L’Arcivescovo de L'Avana conclude invitando i fedeli ad una Nuova Evangelizzazione. (CE) (Agenzia Fides, 21/11/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network