http://www.fides.org

Europa

2012-11-17

EUROPA/BELGIO - Giornata di preghiera e di impegno per i bambini, principali vittime dei conflitti di guerra

Bruxelles (Agenzia Fides) - In occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, promossa nell’anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il prossimo 20 novembre si celebrerà la “Giornata di preghiera e di azione per i bambini”, lanciata nel 2008. L’iniziativa è fortemente sostenuta dall’Ufficio internazionale cattolico dell’infanzia (BICE), che ha proposto di dedicare il 2012 ai bambini vittime dei conflitti armati. E’ importante il contributo di tutti ed è possibile partecipare inviando intenzioni di preghiera dedicate ai piccoli, all’indirizzo email contact@bice.org, o a quello postale BICE, 70 Bd de Magenta, 75010 Paris. Le intenzioni verranno raccolte durante la Messa di domenica 24 novembre, celebrata a Parigi, dopo la quale si terrà la conferenza “I bambini sono le prime vittime dei conflitti” presieduta da p. Olivier Poquillon, OP, delegato permanente dei Domenicani presso le Nazioni Unite e Direttore della Commissione Domenicana di Giustizia e Pace.
Padre Olivier è stato a lungo impegnato in diverse zone di guerra di Africa e Medio Oriente. In un comunicato giunto all’Agenzia Fides il Domenicano afferma che “nei periodi di guerra, i bambini sono quelli che soffrono di più: costituiscono la maggior parte dei morti, dei feriti e dei traumatizzati. Attori o vittime dei combattimenti, continuano a soffrire anche quando le ostilità sono finite. Sebbene siano totalmente vittime, i bambini sono paradossalmente anche portatori di speranza, perché l’attenzione per il bambino è l’ultima cosa che rimane quando tutto il resto è crollato. Essi mostrano anche una capacità di recupero straordinaria che può influenzare positivamente le loro comunità. Si tratta di una grande ingiustizia nei loro confronti, ma anche della loro forza” conclude padre Poquillon. (AP) (Agenzia Fides 17/11/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network