AMERICA/BRASILE - “Il dialogo fra governo e istituzioni assistenziali è di vitale importanza”: le proposte dei partecipanti al forum della CNBB

mercoledì, 7 novembre 2012

Brasilia (Agenzia Fides) – Dopo due giorni di lavoro, i rappresentanti delle organizzazioni della società civile hanno presentato, nel pomeriggio di ieri, 6 novembre, a Brasilia (DF), alcuni suggerimenti a conclusione del Seminario "Relazioni Stato e società". Le proposte sono state presentate al Ministro della Segreteria Generale della Presidenza della Repubblica, Gilberto Carvalho, che ha partecipato alla cerimonia di chiusura della manifestazione. La nota inviata dalla CNBB all’Agenzia Fides informa che il Seminario, organizzato dalla Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile (CNBB), in coordinamento con varie organizzazioni sociali e Chiese cristiane, ha riunito numerosi esperti e si è concluso con 14 proposte finali. Esse mirano a favorire il dialogo tra la società e lo stato, oltre a soddisfare le esigenze delle istituzioni religiose e delle organizzazioni della società civile, in modo che possano continuare il loro servizio alla società.
Secondo il Segretario Generale della CNBB, Sua Ecc. Mons. Leonardo Ulrich Steiner, il nuovo quadro normativo dovrebbe facilitare l'azione e il dialogo con gli enti governativi. "Il documento che abbiamo consegnato al ministro Gilberto Carvalho è motivato dalla preoccupazione di una diminuzione delle nostre istituzioni nel servizio che prestiamo ai bisognosi. Questo accade per la fiscalizzazione e per alcuni decreti. Pertanto instaurare un dialogo tra lo Stato e la società è di vitale importanza".
Il Ministro, nel suo intervento finale, ha informato che entro la fine della prossima settimana il processo di consultazione per quanto riguarda il quadro normativo dovrebbe essere riaperto, e poi portato al Congresso. “La volontà politica del governo è di approfondire il contributo delle istituzioni che partecipano all'assistenza delle persone” si legge nella nota della CNBB. (CE) (Agenzia Fides, 07/11/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network