AFRICA/NIGERIA - Massacri a Maiduguri: “Attendiamo di verificare la notizia”dice il Presidente della Conferenza Episcopale

sabato, 3 novembre 2012

Abuja (Agenzia Fides) - “Non ho informazioni al riguardo. Attendo che ci siano notizie sicure su quello che è accaduto a Maiduguri” dice all’Agenzia Fides Sua Ecc. Mons. Ignatius Ayau Kaigama, Arcivescovo di Jos e Presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria. A Maiduguri, nel nord- est, l’esercito è accusato di aver ucciso una quarantina di civili nel corso di un raid contro i membri della setta islamista Boko Haram. “Nella situazione attuale è veramente difficile distinguere tra fatti e ‘rumors’” continua Mons. Kaigama, che invita alla prudenza perché “un’informazione errata o non completa crea ulteriori problemi in una situazione già complicata di suo”.
Mentre continuano le violenze legate a Boko Haram, un presunto leader del gruppo, Abu Mohammed Ibn Abdulaziz, ha avanzato una proposta di dialogo con le autorità, chiedendo di avviare contatti in Arabia Saudita tra emissari del governo e membri di Boko Haram.
“Aspettiamo e vediamo quanto è seria questa proposta” dice Mons. Kaigama. Infatti occorre anche capire da dove viene questa offerta: dall’intero gruppo, da una parte o addirittura si tratta di una voce isolata? “Ogni tanto in una regione del nord emergono proposte di pace, ma i massacri e gli omicidi continuano in altre aree” conclude l’Arcivescovo di Jos. (L.M.) (Agenzia Fides 3/11/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network