AFRICA/KENYA - Una corte keniana proscioglie un missionario dall’accusa di omicidio

mercoledì, 31 ottobre 2012

Nairobi (Agenzia Fides) - Padre Gerardo Bottarelli, missionario passionista, è stato prosciolto dall’accusa di omicidio dal tribunale di Migori. Il missionario era accusato in relazione alla morte di un cittadino keniano, Polycarp Otieno, avvenuta nella missione di Karungu, sulle rive del lago Vittoria, in Kenya. Il giudice, dopo aver sentito le diverse testimonianze, ha riconosciuto l’innocenza di p. Bottarelli, che era stato accusato di aver sparato a Otieno, uccidendolo. Il fatto risale al 9 agosto 2008. Il difensore del missionario ha potuto dimostrare che p. Bottarelli aveva consegnato un’arma ad un suo aiutante, Dickens Akech, per sparare ad un cane randagio, ma un colpo aveva colpito e ucciso Otieno. La corte ha quindi riconosciuto che si è trattato non di un delitto ma di un incidente, assolvendo con formula piena il missionario. (L.M.) (Agenzia Fides 31/10/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network