ASIA/HONG KONG - Conversione, rapporto con Dio, vita comunitaria per la nuova evangelizzazione: l’esortazione del Card. John Tong

venerdì, 12 ottobre 2012

Hong Kong (Agenzia Fides) – Conversione, un rapporto con Dio più intenso, formazione della fede, una vita comunitaria contrassegnata dalla partecipazione e dalla preghiera, il servizio ai poveri per testimoniare la fede, realizzare la missione della nuova evangelizzazione: sono gli impegni per l’Anno della Fede secondo l’esortazione che il Card. John Tong Hon, Vescovo di Hong Kong, ha rivolto ai suoi fedeli prima di partire per Roma, dove è uno dei tre Presidenti Delegati nominati dal Papa al Sinodo dei Vescovi sulla nuova evangelizzazione. Secondo quanto riferisce Kong Ko Bao (il bollettino diocesano in versione cinese), durante l’intervista il Card. Tong si è soffermato sull’importanza di uno stretto e profondo rapporto con Gesù come presupposto per la realizzazione della nuova evangelizzazione: “non si tratta di una questione accademica, ma di risvegliare la fiamma della fede dentro di noi e di prendere il largo con slancio”. In un mondo come quello contemporaneo, contrassegnato dal materialismo e dal relativismo, “come ci ha insegnato Papa, non sono solo i sacerdoti ad avere il dovere di trasmettere la fede nella società, ma anche i catechisti ed ogni singolo fedele”. Il Vescovo di Hong Kong ha quindi invitato i fedeli a prendere la comunità cristiana primitiva come “esempio di fede” e li ha incoraggiati a “testimoniare la comunione della Chiesa” mettendosi a servizio dei poveri. (NZ) (Agenzia Fides 2012/10/12)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network