AMERICA/MESSICO - Haiti ringrazia Caritas Messico, che non ha mai smesso di portare aiuti dal terremoto del 2010

lunedì, 8 ottobre 2012

Port au Prince (Agenzia Fides) – Sua Ecc. Mons. Pierre Dumas, Vescovo di Anse-à-Veau et Miragoane, nella sua veste di Presidente di Caritas Haiti, ha dichiarato: “Vorremmo ringraziare la Conferenza Episcopale Messicana, che dopo il terremoto non ha smesso di aiutare il nostro paese, la Chiesa di Haiti e i più vulnerabili. In questo senso, si può dire che c'è veramente un rapporto fraterno tra il Messico e Haiti, tra la Chiesa del Messico e la Chiesa di Haiti, grazie al coinvolgimento diretto di Vescovi e Cardinali del Messico”.
La nota inviata all’Agenzia Fides dall'Arcidiocesi di Città del Messico ricorda che l'occasione di tale pronunciamento è stata data dalla presentazione, ad Haiti, del "Piano Strategico Caritas Haiti 2012-2017", alla presenza dei delegati Caritas di diversi paesi dell’America, Vescovi e laici, che hanno riconosciuto lo spirito di fratellanza, la perseveranza e la dedizione di Caritas Messico, che dopo il terremoto del gennaio 2010 "non ha mai lasciato sole le persone in disgrazia". "Oggi ci sono circa 12 Caritas, tra cui quella del Messico, che continuano ad avere una presenza fisica ad Haiti. Il Messico dovrebbe essere orgoglioso della sua capacità di rispondere immediatamente ad un paese fratello. La Caritas messicana ha avuto un ruolo da protagonista senza precedenti" ha detto Francisco Hernandez Rojas, coordinatore regionale della Caritas in America Latina e nei Caraibi, che comprende 22 organizzazioni. (CE) (Agenzia Fides, 08/10/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network