AMERICA/CILE - Nel mese missionario il Cile vive anche la “Missione giovane”

martedì, 2 ottobre 2012

Santiago (Agenzia Fides) – Il Cile vive quest’anno il mese missionario di ottobre in modo particolarmente intenso per lo svolgimento della “Missione giovane”. “Lo vogliamo vivere arricchendo la nostra fede e manifestando la nostra speranza e carità, perché è proprio l'amore di Cristo che riempie i nostri cuori e ci spinge ad evangelizzare. Oggi come ieri, Egli ci invia per le vie del mondo per proclamare il suo Vangelo a tutti i popoli della terra (cfr Mt 28, 19)”: è questo l’invito delle Pontificie Opere Missionarie (POM) del Cile.
La nota inviata all’Agenzia Fides prosegue: "In questo mese missionario, lo slogan che ci accompagna ci ricorda che la fede si rafforza donandola. Inoltre, quest’anno, proprio il mese di ottobre viene ulteriormente caratterizzato dall’inizio dell'Anno della Fede, che è un invito a ricordare che la fede cresce quando è vissuta come esperienza di un amore che si riceve e viene comunicata come esperienza di grazia e di gioia”.
“Il momento chiave sarà la celebrazione della Giornata Missionaria Domenica Universale delle Missioni, il 21 ottobre – prosegue la nota - in cui ci uniremo in una preghiera speciale, ma anche in un gesto concreto di carità. La raccolta di questa giornata, in tutte le nostre chiese e cappelle, sarà completamente destinata per il lavoro missionario della Chiesa in tutto il mondo. E' la fede trasformata in carità che consente alle Pontificie Opere Missionarie, strumento per la cooperazione nella missione universale della Chiesa nel mondo, di continuare a sostenere l'annuncio del Vangelo attraverso numerosi progetti di aiuto verso il prossimo, di giustizia per i poveri, di possibilità di istruzione e cure mediche in aree remote, cercando di lottare contro la povertà, per la riabilitazione degli emarginati e per sostenere lo sviluppo dei popoli.” (CE) (Agenzia Fides, 02/10/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network