AFRICA/MADAGASCAR - Nuovi servizi informatici e una formazione migliore per i giovani delle aree più disagiate

giovedì, 27 settembre 2012

Bevaneviky (Agenzia Fides) – Grazie ad un’iniziativa benefica realizzata in collaborazione da “Informatici Senza Frontiere” (ISF), una organizzazione formata da volontari professionisti delle tecnologie dell’informazione, e “Monclick”, uno dei principali venditori online di prodotti di tecnologia in Italia, la missione salesiana di Bevaneviky, in Madagascar, potrà offrire ai suoi giovani nuovi servizi e una formazione migliore. ISF è una organizzazione costituita nel 2005 allo scopo di usare conoscenze e strumenti informatici per aiutare chi vive situazioni di emarginazione e difficoltà. E’ particolarmente indirizzata alle popolazioni delle aree più povere. L’impresa Monclick, da parte sua, ha deciso di collaborare con ISF e di devolvere una parte dei proventi delle proprie campagne di vendita autunnali “Back to School” e “Back to Work” all’iniziativa solidale del progetto Bevaneviky, che servirà a realizzare un’aula informatica presso la Missione Salesiana e a formare i relativi docenti. Secondo le informazioni diffuse da Ans, a Bevaneviky i Salesiani gestiscono o collaborano con scuole elementari, medie e superiori per un totale di 3.200 allievi. L’area in cui operano è una zona particolarmente disagiata, colpita oltretutto dall’uso diffuso del khat, una droga sottovalutata ma socialmente devastante. Con la nuova aula informatica i Salesiani, intendono sia offrire una migliore formazione ai giovani del posto, aiutandoli a colmare il divario digitale, sia realizzare informazione e prevenzione sugli effetti nocivi della droga. (AP) (27/9/2012 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network