http://www.fides.org

Africa

2012-09-20

AFRICA/TUNISIA - “Offese gravi e ingiustificabili. No alle provocazioni e alla violenza”: afferma la Chiesa in Tunisia

Tunisi (Agenzia Fides) - “Delle offese gravi e ingiustificabili hanno colpito in questi ultimi giorni la sensibilità di numerosi credenti musulmani in Tunisia e in tutto il mondo” afferma un comunicato inviato all’Agenzia Fides, firmato da Sua Ecc. Mons. Maroun Lahham, Arcivescovo Amministratore Apostolico di Tunisi, e da p. Nicholas Lhernould, Vicario Generale. Queste offese, afferma il comunicato, “sono divenute l’occasione di un pericoloso e tragico aumento della tensione e della violenza”. “Di fronte a questa situazione - continua il documento - la Chiesa cattolica in Tunisia esprime la sua ferma opposizione a ogni forma di provocazione e di violenza. Fa appello di nuovo al rispetto di tutte le fedi, dei loro rappresentanti e dei loro simboli”.
“In solidarietà con tutti gli uomini e le donne di buona volontà, la Chiesa cattolica in Tunisia riafferma il suo deciso impegno per il rispetto, l’incontro e il dialogo tra le persone, le culture e le religioni, come fondamento di ogni libertà e della coesistenza pacifica tra i popoli” conclude il comunicato. (L.M.) (Agenzia Fides 20/9/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network