http://www.fides.org

America

2012-09-12

AMERICA/HONDURAS - “Un intenso lavoro missionario anche nelle carceri”: la testimonianza di Mons. Lenihan, primo Vescovo di La Ceiba

Roma (Agenzia Fides) – “Nella nuova diocesi di La Ceiba, nella costa nord del paese, di cui sono Vescovo, i principali problemi che deve affrontare la Chiesa sono di origine politica e sociale. Ultimamente si è aggiunta anche la violenza, in relazione con il narcotraffico e la corruzione, che fa aumentare la povertà della gente”. Sono le parole di Sua Ecc. Mons. Michael Lenihan, Vescovo di La Ceiba, in Honduras, che sta partecipando a Roma al Seminario promosso dalla Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli per i Vescovi ordinati negli ultimi 2 anni nei territori che dipendono dal Dicastero Missionario (vedi Fides 01/09/2012). L’Agenzia Fides ha chiesto a Mons. Lenihan di illustrare la situazione della Chiesa locale che gli è stata affidata. Di seguito la sua testimonianza.
“Nella mia diocesi ci sono tanti cattolici, possiamo dire che quasi l’80% della gente si dichiara cattolico, tuttavia questo non esclude un aumento delle sette e di altri gruppi. La Chiesa cattolica però ha ancora un peso nella tradizione nazionale e una presenza nella vita del paese, anche a livello di Conferenza Episcopale.
Un problema che pesa molto sulla popolazione è la mancanza di assistenza sanitaria per tutti: mancano infrastrutture e medici, e quelli che ci sono, sono quasi sempre in sciopero per gli stipendi bassi o per la mancanza di risorse. Anche nelle scuole gli insegnanti sono mal remunerati, e questo causa malessere e proteste.
Un campo di impegno missionario dove si sta lavorando con grande entusiasmo è quello delle carceri. Sull’esempio di quanto fatto da Mons. Romulo Emiliani, Vescovo ausiliare della diocesi San Pedro Sula, la nostra diocesi madre, anche nella nostra diocesi esiste la Pastorale Penitenziaria che svolge un grande lavoro, dentro e fuori le prigioni. Io sono stato nel carcere principale, a La Ceiba, dove ci sono 40 persone che ricevono assistenza completa: formazione, catechesi, aiuti di diverso genere. Con il contributo del Movimento cattolico del Rinnovamento nello Spirito, si sta facendo un lavoro enorme. Anche a Tela, dove c'è un altro carcere, si lavora molto con le famiglie dei prigionieri e con gli stessi carcerati, perché ci sono situazioni che non sono molto chiare e casi di ingiustizia. I tribunali sono lenti, e c'è gente che rimane in carcere non avendo avuto una condanna definitiva, magari risultando alla fine addirittura innocente!”
Mons. Michael Lenihan, O.F.M., Vescovo di La Ceiba, è nato ad Abbeyfeale, in Irlanda, nel 1951 e da 28 anni lavora in America centrale (El Salvador, Honduras e Guatemala). Il 30 dicembre 2011 è stato nominato primo Vescovo della nuova diocesi di La Ceiba, con giurisdizione sulle isole Roatan, Guanaja e Utila. (CE) (Agenzia Fides, 12/09/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network