http://www.fides.org

Africa

2012-09-11

AFRICA/TANZANIA - Si apre oggi il 1° Incontro di Pastorale della Strada per il continente Africa e Madagascar

Dar-es-Salaam (Agenzia Fides) - Si apre oggi pomeriggio, 11 settembre, il 1° Incontro di Pastorale della Strada per il continente Africa e Madagascar, sul tema “Pastorale della strada: un cammino insieme”. L’incontro, che si tiene a Dar-es-salaam, in Tanzania, è organizzato dal Pontificio Consiglio per la pastorale dei migranti e degli itineranti, in collaborazione con la Commissione Episcopale per i migranti e gli itineranti della Tanzania. Nel comunicato inviato all’Agenzia Fides si sottolinea che l’obiettivo principale è promuovere iniziative e programmi pastorali delle Chiese locali per il bene di coloro che vivono nella e della strada, e cioè: donne e ragazzi di strada, persone senza fissa dimora, addetti ai trasporti su strada e sicurezza stradale.
Un calcolo approssimativo dei bambini di strada nel mondo indica il loro numero intorno ai 150 milioni, il 40% dei quali è senza casa e il 60% lavora in strada per sostenere la famiglia. Più di un miliardo di persone del pianeta non ha un alloggio adeguato e circa 100 milioni non hanno alcun alloggio. Ogni giorno, circa 50 mila persone, in maggioranza donne e bambini, muoiono a causa di un riparo inadeguato, dell'acqua inquinata e della mancanza di igiene. Circa 70 milioni di donne e bambini vivono in ambienti così angusti che il fumo dei fuochi di cucina danneggia la loro salute.
Durante l’incontro saranno affrontati argomenti cruciali come la realtà delle donne che, anche nel continente africano, volontariamente o forzatamente, sono vittime di nuove forme di schiavitù, e la situazione dei bambini e dei ragazzi in strada che nasce dai contrasti esistenti a livello familiare, sociale e culturale nel continente. Fra le tante cause che portano in strada donne e bambini, si rilevano maggiormente la povertà, la violenza familiare, i conflitti tribali e civili, la superstizione, la criminalità organizzata nello sfruttamento.
I partecipanti registrati all’incontro, che si concluderà il 15 settembre, sono oltre 85, provenienti da 31 nazioni del continente. Fra loro Vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose, laici, che sono delegati delle Commissioni Episcopali per i migranti e gli itineranti, di Caritas internationalis, e di istituti religiosi coinvolti nella pastorale delle categorie di persone che vivono nella strada. (SL) (Agenzia Fides 11/09/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network