ASIA/FILIPPINE - Gli “Ambasciatori di San Camillo”: una risposta alla miseria e alla povertà

lunedì, 3 settembre 2012

Manila (Agenzia Fides) – Un gruppo di laici filippini si è riunito per dare vita all’associazione denominata “Ambasciatori di San Camillo”. Con la formazione di questa associazione, la Provincia delle Filippine dell’Ordine dei Ministri degli Infermi (Camilliani) vede una ulteriore realizzazione del sogno del fondatore, di testimoniare l’amore misericordioso di Cristo verso i malati e i sofferenti. L’obiettivo di questi laici è di rispondere alla sfida posta dalla miseria e dalla povertà, largamente presenti nelle Filippine, con l’impegno apostolico verso i più vulnerabili. Gli “Ambasciatori di San Camillo”, con la loro azione concreta, prendono parte alle missioni Camilliane, promuovono le vocazioni e si fanno strumento per gli ammalati. Il 30 agosto, presso il Lung Center, hanno organizzato una raccolta di fondi alla quale ha preso parte anche il Superiore Provinciale p. Rolando J. Fernandez, MI, e altri religiosi Camilliani. La speranza è che a questo gruppo si aggiungano altri laici, medici e non, che vivono secondo la spiritualità di San Camillo prendendosi cura delle persone sofferenti. (AP) (3/9/2012 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network