ASIA/HONG KONG - “La Chiesa diventi la casa delle persone che soffrono”: il Card. Tong ai nuovi diaconi permanenti

venerdì, 20 luglio 2012

Hong Kong (Agenzia Fides) – “Aprite la porta della Chiesa domestica e della grande famiglia della Chiesa, perché nessuno al mondo è senza famiglia e la Chiesa è la famiglia di ognuno. Dovete assumere il servizio di diaconi perché la Chiesa diventi la casa delle persone che soffrono”: così Sua Eminenza il Card. John Tong Hon, Vescovo della diocesi di Hong Kong, ha esortato i nuovi diaconi permanenti che ha ordinato il 14 luglio. Secondo quanto riferisce Kong Ko Bao (il bollettino diocesano in versione cinese), una trentina di sacerdoti hanno concelebrato con il Card. Tong davanti a più di mille fedeli, e soprattutto ai familiari dei tre diaconi permanenti ordinati, che hanno espresso esplicitamente il loro pieno appoggio e sostegno al ministero dei loro congiunti. Durante la celebrazione, i neo-diaconi hanno condiviso la loro esperienza e il cammino della vocazione, confermando l’imporanza della famiglia. Secondo loro “la famiglia è il grande sostegno della vocazione, e condivide anche le grazie della nostra vocazione”; “l’atmosfera di devozione religiosa mi ha aiutato moltissimo nella vita di fede e voglio trasmettere questa tradizione ai miei figli, perché condividano l’Amore e il Vangelo con gli altri”. Secondo Hong Kong Catholic Church Directory 2011, al 31 agosto 2010, la diocesi di Hong Kong contava 357.000 fedeli con 15 diaconi permanenti. (NZ) (Agenzia Fides 2012/07/20)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network