AMERICA/PERU’ - “Vivere l’unità del paese nella preghiera”: appello dei Vescovi dinanzi ai problemi sociali

giovedì, 19 luglio 2012

Lima (Agenzia Fides) – I Vescovi del Perù hanno chiesto di dare vita ad una "Catena di preghiera per il Dialogo e la Pace". Pochi giorni prima della Festa dell’indipendenza nazionale del Perù, che si celebra il 28 luglio, la Conferenza Episcopale peruviana (CEP) ha pubblicato un comunicato invitando a partecipare a questa catena di preghiera “la società civile, tutti gli uomini e le donne di buona volontà, tutti coloro che amano la giustizia e la pace, tutte le istituzioni e le strutture religiose del Paese".
“Vicini alla Festa dell’indipendenza, celebrazione dell’unità tra tutti i peruviani, la Chiesa, consapevole della situazione che si vive in alcune regioni del Paese, in particolare a Cajamarca, e con il desiderio di contribuire efficacemente alla soluzione degli attuali conflitti tra i popoli, ritiene sia giunto il momento di unirsi in preghiera per chiedere aiuto al Dio della pace”: questo si legge nel comunicato inviato all’Agenzia Fides, firmato dal Presidente della CEP, Sua Ecc. Mons. Salvador Piñeiro García-Calderón, e da tutte le autorità della CEP.
La zona di Cajamarca sta vivendo da mesi una situazione molto difficile, che ha già provocato 5 morti e molti feriti (vedi Fides 04/07/2012; 05/07/2012) negli scontri violenti che oppongono i sostenitori del progetto Conga (un mega progetto per l'estrazione dell'oro) e la popolazione del luogo, preoccupata che il progetto danneggi gravemente i bacini d'acqua circostanti. (CE) (Agenzia Fides, 19/07/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network