ASIA/INDIA Centinaia di morti e oltre 400 mila persone senza tetto per le forti inondazioni in Assam

mercoledì, 18 luglio 2012

Pazarbhanga (Agenzia Fides) – Dallo scorso mese di giugno le forti piogge abbattutesi in India hanno causato 109 morti e almeno 400 mila persone senza tetto nello Stato nordorientale di Assam. Secondo gli esperti, la tragedia è stata aggravata dalle conseguenze della corruzione e dalla cattiva gestione delle risorse del fiume Brahmaputra. Si tratta delle peggiori inondazioni registrate negli ultimi tempi. Nel corso degli ultimi 60 anni, le autorità hanno costruito dighe lungo gran parte del corso del fiume, il più importante di Assam, il cui flusso viene alimentato dal disgelo dell’Himalaya e dalle piogge torrenziali più violente del mondo. Queste dighe però non sono state mantenute in maniera adeguata e hanno provocato un aumento della frequenza e dell’intensità delle inondazioni. Muri di sostegno delle acque hanno anche causato devastanti inondazioni nel vicino Bangladesh. (AP) (18/7/2012 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network