AMERICA/PANAMA - I Vescovi propongono un Patto Etico Elettorale in vista delle elezioni del 2014

lunedì, 9 luglio 2012

Città di Panama (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale del Panama ha manifestato la sua preoccupazione per il modo di procedere dei politici e per il confronto che si viene a creare fra di loro, dominato da aggressività ed intolleranza. La Chiesa, dinanzi a questa situazione, ha lanciato un appello alla pace e alla firma di un Patto Etico Elettorale.
I Vescovi hanno presentato l’iniziativa attraverso un comunicato pubblicato alla fine della riunione della Conferenza Episcopale, appena conclusa. "Ora diventa imprescindibile la partecipazione consapevole dei cittadini - si legge nel comunicato - dinanzi ai vizi politici come le lunghe campagne elettorali, la compra-vendita dei voti, le false promesse, il discredito dei contendenti, la concorrenza sleale e il fanatismo".
Il comunicato, inviato all’Agenzia Fides, segnala come una delle cause della situazione, la mancanza di un dialogo sincero e aperto, e propone come urgente l’iniziativa di stipulare un “Patto Etico Elettorale” con lo scopo di celebrare nel 2014 un processo elettorale democratico, partecipato e con tutte le garanzie, in un ambito di trasparenza e rispetto mutuo. Questo Patto dovrà impegnare non solo i Partiti politici, ma anche i mass media e gli altri gruppi della società panamense.
Non è la prima volta, negli ultimi mesi, che i Vescovi si pronunciano riguardo sulla vita politica del paese. A febbraio la Chiesa ha dovuto fare da mediatrice fra diversi gruppi in un conflitto che rischiava di bloccare parte del paese (vedi Fides 29/02/2012). (CE) (Agenzia Fides, 09/07/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network