http://www.fides.org

America

2012-06-25

AMERICA/BRASILE - Gli indigeni Xavante lottano per recuperare la loro terra di origine

Marãiwatsédé (Agenzia Fides) – La popolazione indigena Xavante di Marãiwatsédé, nello stato del Mato Grosso, continua a lottare per recuperare il suo territorio di origine. Nonostante nel 1998 il Governo brasiliano abbia riconosciuto, attraverso la Fundación Nacional del Indio (FUNAI), Marãiwatsédé come territorio indigeno, omologato con 165.241 ettari, politici e imprenditori corrotti della regione hanno portato avanti un processo di invasione illegale dell’area, cercando di impedire la restituzione della terra alla popolazione. Solo nel 2004 il Governo ha riconsegnato la proprietà, anche se buona parte continua ad essere occupata da allevatori e agricoltori, che la mantengono sotto minacce, violenza e coercizioni. Dopo 40 anni di esilio, gli Xavante di Marãiwatsédé si sono ritrovati un panorama desolante: distrutto quasi il 90% della foresta amazzonica, da cui i loro antenati avevano ricavato il sostentamento. Nella maggior parte del terreno deforestato la vita è quasi completamente scomparsa. (AP) (25/6/2012 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network