AFRICA/LIBIA - “La comunità cattolica ha ripreso le proprie attività” dice il Vicario Apostolico di Bengasi

mercoledì, 6 giugno 2012

Bengasi (Agenzia Fides) - “Abbiamo ripreso il ritmo normale delle nostre attività” dice all’Agenzia Fides Sua Ecc. Mons. Sylvester Carmel Magro, Vicario Apostolico di Bengasi, in Libia. “Oggi, per esempio, celebriamo la Novena della Madonna del Soccorso, alla quale i filippini sono molto devoti. In occasione della Messa principale della settimana, che si celebra nella mattina di venerdì, la chiesa è sempre gremita di fedeli. È il segno - continua Mons. Magro - che abbiamo ripreso il ritmo di prima della guerra del 2011. I fedeli sono tutti stranieri: filippini e un gran numero di africani, molto dei quali sono alla ricerca di lavoro ed hanno bisogno di assistenza materiale”.
Secondo fonti di stampa, a Bengasi, la sera del 4 giugno, ci sono stati scontri nel quartiere di Abouhdima, tra la polizia militare e i membri di una milizia locale, che hanno provocato un morto ed alcuni feriti. Mons. Magro non ha però l’impressione che la situazione sia fuori controllo. “A Bengasi - dice il Vicario Apostolico - si vive quasi normalmente. Ogni tanto si sentono in lontananza delle esplosioni, ma per il resto la gente conduce la vita di sempre. Le persone vanno al lavoro e i negozi sono aperti. In genere la situazione è tranquilla, anche se non sempre si sa bene cosa succede”. (L.M.) (Agenzia Fides 6/6/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network