OCEANIA/AUSTRALIA - “Noi Siamo inviati”, Lettera pastorale dell’Arcivescovo di Melbourne e un nuovo Ufficio per l’Evangelizzazione

venerdì, 3 settembre 2004

Melbourne (Agenzia Fides) - Una lettera pastorale e un nuovo Ufficio diocesano per l’Evangelizzazione: sono le iniziative lanciate all’inizio di settembre nell’Arcidiocesi di Melbourne, guidata dall’Arcivescovo Denis Hart, che ha definito “una priorità pastorale” l’evangelizzazione del territorio e il portare la Buona Novella a quanti non conoscono Gesù Cristo.
Nella Lettera pastorale, dal titolo “Noi siamo inviati”, l’Arcivescovo riprende le parole del Papa, notando che nella società odierna vi è “mancanza del senso di Dio”, mentre si impongono all’attenzione della Chiesa le nuove sfide del terrorismo, della ricerca genetica, della rivoluzione nelle nuove tecnologie e nell’economia globale.
Da questa situazione nasce l’urgenza di evangelizzare: la creazione dell’Ufficio e la Lettera pastorale fanno parte di una strategia che ha visto anche la istituzione di una Commissione per le Missioni che, dopo un lavoro di due anni, ha presentato un piano di suggerimenti pastorali.
La Lettera mira a offrire alla comunità diocesana indicazioni per una concreta applicazione per l’evangelizzazione. Nel testo l’Arcivescovo sottolinea i problemi della scarsa conoscenza della fede cristiana da parte dei fedeli, e della poca influenza che la fede esercita sulla moralità pubblica. Per questo, afferma il testo, molte energie devono concentrarsi nel lavoro di formazione nelle scuole, parrocchie e centri pastorali dove “ urgono nuovi metodi di evangelizzazione”.
L’Ufficio sarà dunque una fonte fondamentale di supporto alle parrocchie per svolgere questo importante compito. “Vogliamo concentrate la nostra attenzione in modo sistematico sull’evangelizzazione attraverso l’istruzione, la formazione, le risorse e le strategie promosse dall’ufficio”, scrive mons. Hart.
L’Ufficio terrà i contatti con i diversi movimenti e associazioni laicali cattoliche, con altre agenzie diocesane “per coinvolgere tutti in questa fondamentale misis0ne della Chiesa”
(PA) (Agenzia Fides 3/9/2004 lines 36 words 351)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network