AMERICA/STATI UNITI - Migranti e impegno pastorale della Chiesa: incontro dei Vescovi sulla situazione del Centro America

giovedì, 24 maggio 2012

Washington (Agenzia Fides) – I delegati delle Conferenze Episcopali di Stati Uniti, Messico e dei paesi del centro America e Caraibi, si incontrano la prossima settimana nella Repubblica Dominicana per analizzare l'impatto dell'immigrazione clandestina nella regione: è quanto si legge in una nota inviata all'Agenzia Fides dalla Conferenza Episcopale degli Stati Uniti d'America. L'incontro, che si svolgerà dal 28 al 30 maggio, "studierà come lavorare insieme per agire positivamente sull’emigrazione" in questa regione.
Una parte fondamentale di questo dialogo sarà dedicata, tra le altre cose, al trattamento dei migranti nei paesi di destinazione e di transito, all'impatto della partenza nelle loro comunità e "alle implicazioni di queste realtà nel lavoro pastorale della Chiesa". Alla fine dell'evento è prevista la pubblicazione di una dichiarazione con delle raccomandazioni per la cooperazione regionale tra i governi su questo tema.
La delegazione statunitense sarà guidata dall'Arcivescovo di Los Angeles, Mons. José H. Gomez, come Presidente della Commissione per le Migrazioni della Conferenza Episcopale, cui si affiancherà il Vescovo di Little Rock, Arkansas, Mons. Anthony B. Taylor. Tra quanti hanno confermato la loro partecipazione ci sono, oltre ai Vescovi della Repubblica Dominicana, sede dell'evento, l'Arcivescovo Rafael Romo Muñoz di Tijuana (Messico), Mons. Alvaro Ramazzini (Guatemala), Mons. Gregorio Rosa Chavez (El Salvador), Mons. Arturo Gonzalez (Cuba), Mons. Yves Pean (Haiti), Mons. Pedro Hernandez (Panama), Mons. Jose Grullon (Dominican Republic), Mons. Angel San Casimiro (Costa Rica), l'Arcivescovo Pablo Varela (Panama), e i Vescovi Maurus Muldoon e Juan José Pineda (Honduras).
Secondo i dati raccolti dall'Agenzia Fides, la violenza contro gli emigrati è quella che segna il maggior numero di morti nel Centro America: solo nel Messico (vedi Fides 20/04/2012), negli ultimi 4 anni ci sono stati 80 mila emigranti sequestrati e uccisi dai gruppi criminali. (CE) (Agenzia Fides, 24/05/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network