http://www.fides.org

America

2012-05-23

AMERICA/COSTA RICA - “Gli anziani continuano a soffrire molteplici discriminazioni”: pubblicata la Dichiarazione sull'invecchiamento

San José (Agenzia Fides) – “I diritti delle persone anziane sono costantemente violati, nonostante tutte le questioni sollevate fino ad oggi. Alla gestione sociale che riguarda la vecchiaia e l'invecchiamento, manca la coerenza tra l’affermazione dei diritti e la loro applicazione. In questo contesto, gli anziani continuano a soffrire di molteplici discriminazioni, diversi tipi di abusi e violenze, povertà e mancanza di accesso alla giustizia”. E’ quanto afferma la “Dichiarazione di Tres Rios”, che solleva la necessità di considerare gli anziani come soggetti di diritti e promuove la creazione di una convenzione internazionale per i diritti delle persone anziane.
Il documento scaturisce dalla riunione regionale sul tema “Invecchiamento Madrid +10: dal progetto all’azione”, che si è tenuta a San José, Costa Rica, dal 6 all’8 maggio, a cui hanno partecipato i rappresentanti del Programma Regionale per gli anziani in America Latina e nei Caraibi, PRAM-Caritas; il Coordinamento delle Organizzazioni della Società Civile in America Latina e nei Caraibi in materia di invecchiamento (CORV); le Organizzazioni della società civile in Costa Rica.
Un altro punto saliente della dichiarazione finale afferma: “Le politiche per la vecchiaia mancano di priorità e di budget stabili che le rendono inefficaci nella loro applicazione, quindi non è possibile seguire un piano preciso e neanche fare un controllo su di esse”. All'incontro hanno partecipato i rappresentanti di 19 paesi che hanno cercato di dare un vero ruolo agli anziani, oltre ad avere l'opportunità di esprimere le proprie preoccupazioni, esigenze e proposte. I governi firmatari, nel frattempo, si sono impegnati a rafforzare la tutela dei diritti umani attraverso un trattamento differenziato e preferenziale, l'adozione di leggi speciali di protezione, un'attenzione prioritaria alla trasformazione dei processi amministrativi e giudiziari, oltre a fornire vantaggi e altri benefici per gli anziani. La dichiarazione sarà presentata alla Commissione per lo Sviluppo Sociale delle Nazioni Unite nel 2013. (CE) (Agenzia Fides, 23/05/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network