ASIA/BANGLADESH - Sono circa 700 mila i bambini che vivono per le strade

venerdì, 13 aprile 2012

Dhaka (Agenzia Fides) – In tutto il mondo sono 250 milioni i “bambini di strada”: sono i più poveri tra i poveri, totalmente emarginati, vivono, lavorano e dormono in strada. Secondo le stime dell’organizzazione spagnola Plan, in Bangladesh sono circa 700 mila. Impegnata nel paese asiatico dal 2002, l’ong lavora per il recupero di queste vittime finanziando e coordinando centri di accoglienza dove poterli ospitare. Organizzano corsi di taglio e cucito, giochi e attività oltre a lezioni di alfabetizzazione, teatro e musica. Ai più grandi vengono impartiti corsi di formazione professionale. In questi centri i bambini di strada tornano ad essere bambini. Solo in Bangladesh si prevede che entro il 2014 saranno 1.1 milioni. A Dhaka, la capitale, il 59% di questi bambini e bambine vegetano per le strade in cerca di qualcosa da mangiare e dormono sui marciapiedi. L’80% dei minori sono maschi, tuttavia la situazione è particolarmente grave per le bambine, che subiscono anche la pressione e lo stigma della prostituzione oltre alla violenza sessuale. Molti di questi bambini hanno abbandonato le proprie famiglie perché venivano maltrattati. L’obiettivo di Plan è recuperarli lentamente, restituendo loro dignità e strumenti per poter uscire dalla loro condizione di povertà estrema. L’ong lavora a livello internazionale in 68 paesi e promuove programmi di sviluppo in 50 paesi di Asia, Africa e America Latina per limitare la povertà minorile. L’impegno con i bimbi di strada è concentrato sul recupero psico-sociale e affettivo dei minori facilitando il loro accesso all’istruzione attraverso centri diurni. Finora sono stati assistiti direttamente oltre 1,5 milioni di bambini, bambine e le loro famiglie, e indirettamente oltre 9 milioni di persone. (AP) (13/4/2012 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network