http://www.fides.org

Africa

2012-03-07

AFRICA/CONGO - I Vescovi lanciano una colletta nazionale a favore delle vittime della tragedia di Brazzaville

Brazzaville (Agenzia Fides)- I Vescovi della Repubblica del Congo hanno lanciato una colletta nazionale per aiutare le vittime della serie di esplosioni nella caserma di Mpila (vedi Fides 5/3/2012).
In un messaggio, inviato all’Agenzia Fides, firmato da Sua Ecc. Mons. Louis Portella Mbuyu, Vescovo di Kinkala e Presidente della Conferenza Episcopale del Congo, si legge: “Il nostro Paese sta vivendo un dramma doloroso, a causa di una serie di esplosioni, che con inaudita violenza, hanno devastato una buona parte della popolazione di Brazzaville: perdita di vite umane, ferite gravi, distruzione di edifici e di case.
Così, diversi sorelle e fratelli si trovano nella pena estrema. Non possiamo rimanere indifferenti, come il sacerdote e il levita nella parabola del Buon Samaritano. La nostra solidarietà è doverosa. Lanciamo quindi un appello urgente e pressante a tutti i membri della nostra Chiesa perché si organizzino delle raccolte di solidarietà nelle parrocchie, nei movimenti ed anche a livello individuale. I frutti delle collette verranno rimessi all’economato di ciascuna diocesi per essere poi inviati attraverso la Conferenza Episcopale alle autorità competenti che gestiscono la crisi. Facciamo in fretta!”.
Un bilancio ancora provvisorio del disastro attesta che circa 200 persone sono morte, più di 1.300 sono rimaste ferite mentre sono 5.000 i senzatetto. Le operazioni di sminamento dell’area della caserma di Mpila che dovevano iniziare oggi, 7 marzo, sono state rinviate per motivi di sicurezza. Le squadre di soccorso non hanno ancora potuto accedere all’area, dove è stato imposto il coprifuoco. (L.M.) (Agenzia Fides 7/3/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network