AMERICA/VENEZUELA - Un paese libero dalla violenza: campagna per la Quaresima 2012

sabato, 25 febbraio 2012

Caracas (Agenzia Fides) – Considerare la Quaresima come un tempo adatto per la preghiera, la fraternità, la condivisione: per questo la Caritas del Venezuela ha presentato la Campagna “Compartir 2012” (Condividere) indirizzata alla costruzione della pace. Come riferito all’Agenzia Fides dalla Chiesa locale, è la 32ma edizione dell'iniziativa che, in questa occasione, porta come titolo “Un Venezuela al 100% libero dalla violenza”.
La Campagna è uno strumento della Chiesa per portare all’attenzione dei fedeli alcuni temi d’interesse generale che toccano la società venezuelana. Nella nota inviata all'Agenzia Fides, si spiega come ogni anno, i Vescovi trattino la realtà del paese e i suoi problemi più critici. L'insicurezza è un problema che colpisce fortemente la popolazione, e che costituisce una minaccia per tutte le famiglie. Per questo motivo, la Chiesa cattolica ha deciso che durante tutto il 2012 i delegati della Caritas nazionale lavoreranno per la costruzione della pace, della tolleranza e la soluzione pacifica dei conflitti, operando in tutte le comunità, specialmente attraverso le parrocchie.
Questo messaggio, ribadisce la nota, sarà trasmesso da tutti i mass media e sarà diffuso a tutti i livelli, con incontri di quartiere, incontri nelle scuole, tramite attività sportive e culturali in tutto il paese. La Campagna “Compartir 2012” – si afferma in conclusione – sarà promossa da tutti gli enti cattolici (parrocchie, scuole, vicariati, associazioni, istituti religiosi) e cercherà di contrastare la “cultura della morte” mettendo in risalto la bontà della “cultura della vita” che, tramite i valori evangelici, “rafforza i riferimenti positivi che uniscono il popolo venezuelano”. (CE) (Agenzia Fides, 25/02/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network