http://www.fides.org

America

2012-02-14

AMERICA/COSTA RICA - Famiglia e Gioventù, sostegno all’evangelizzazione nel messaggio dei Vescovi

San José (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale del Costa Rica (CECR) ha pubblicato un messaggio a conclusione della 103.ma Assemblea Ordinaria, di cui copia è stata inviata all'Agenzia Fides. La dichiarazione dei Vescovi è articolata in 6 parti che interessano l'intera vita del paese.
La prima è un invito alla riflessione sul "Progetto Paese": evangelizzazione e promozione umana vanno insieme sulla via della democrazia per unire e rinnovare l'impegno etico per il bene comune e superare l'ingiustizia, l'individualismo e l'indifferenza. La seconda parte è un plauso ai 70 anni della "Caja Costarricense del Seguro Social" (CCSS: Fondo del Costa Rica per la Previdenza Sociale).
Nella terza parte è espressa la richiesta di rispettare le leggi che mirano a proteggere la vita, la dignità della persona, la natura della famiglia e i valori della società del Costa Rica. "In particolare, chiediamo ai media, ai social network e ai formatori della pubblica opinione che, al di sopra degli interessi economici, politici e ideologici, con senso di responsabilità e spirito di servizio al bene comune, utilizzino questi strumenti per promuovere i veri valori che incoraggiano la società del Costa Rica".
Nella quarta parte i Vescovi invitano a rinnovare l’impegno per la formazione dei bambini e dei giovani, futuro della nazione. La Chiesa, come istituzione, da parte sua rinnova l’impegno per la formazione delle famiglie. Nella quinta parte si ricorda alla comunità che il 2 febbraio è partito il “Progetto Famiglia e Gioventù” con il quale la CECR vuole sostenere il compito dell’evangelizzazione, nel lavoro con le famiglie e la gioventù. Infine, nell’ultima parte, è contenuto l’invito a celebrare il IV Congresso Eucaristico Nazionale nella sede della diocesi di Cartago, programmato per il 2013, nell’ambito della commemorazione del Primo Centenario del Congresso Eucaristico Nazionale del 1913.
Il documento si conclude con un invito speciale agli operatori pastorali, per una preparazione continua nel loro lavoro e servizio alla Chiesa locale, e a tutta la comunità, affinchè si unisca alla preghiera per il Santo Padre che visiterà il Messico e Cuba a marzo, un’opportunità di rinnovamento spirituale non solo per questi paesi fratelli ma per tutta la comunità dell’America Latina.
(CE) (Agenzia Fides, 14/02/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network