http://www.fides.org

Asia

2011-12-17

ASIA/YEMEN - Migliaia di persone a rischio fame e sanità per il blocco degli aiuti umanitari, i più vulnerabili come sempre i bambini

Sana'a (Agenzia Fides) – Migliaia di persone sotto assedio delle truppe armate ribelli nel nord dello Yemen hanno urgente bisogno di cibo e assistenza sanitaria. Secondo fonti umanitarie impegnate in loco, sono tanti i morti e i feriti registrati finora. Quattro bambini risultano morti di fame da quando gli uomini armati del gruppo Houthi hanno impedito l’accesso agli aiuti umanitari nel villaggio di Dammaj più di un mese fa. Dammaj, 9 km a sudest di Sa'ada City, capitale del governatorato di Sa'ada, raccoglie circa 12 mila persone. L’area è controllata dai ribelli ma è sede di un istituto per i salafiti islamici, al centro del conflitto. Se continua il divieto di accesso alle organizzazioni umanitarie, saranno ad alto rischio cibo, acqua e forniture mediche, così altri 200 bambini potrebbero morire.
Secondo l’ong locale Seyaj Organization for Childhood Protection (SOCP), la situazione dei minori sta diventando sempre più grave. I centri sanitari dell’area sono diventati inaccessibili, tutte le strade sono bloccate o insicure. Per questo motivo molte donne sono costrette a partorire in casa senza alcuna assistenza e spesso muoiono durante il parto, insieme ai loro bambini. La SOCP ha recentemente lanciato un appello umanitario per la vita di circa 3 mila bambini di Dammaj. Un team in collaborazione con la Commissione Internazionale della Croce Rossa (ICRC) è riuscito a raggiungere l’area e fornire aiuti immediati, distribuendo 500 razioni di cibo, grano, riso, fagioli, zucchero, sale e olio da cucina. L’ICRC ha anche fornito materiale medico, kit di farmaci, soluzioni per endovenose, antibiotici e analgesici. Inoltre molte persone sono state trasportate negli ospedali per essere curate. In vista del freddo dell’inverno, l’organizzazione ha messo a disposizione anche 1000 coperte, sapone e pannolini per migliorare le condizioni igieniche. Le tensioni settarie tra sciiti Houthi e studenti salafiti esistono da anni, ognuno cerca di diffondere la propria ideologia nella zona. (AP) (17/12/2011 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network