AFRICA/SIERRA LEONE - Educazione e evangelizzazione dei bambini e dei giovani

giovedì, 1 dicembre 2011

Lungi (Agenzia Fides) – La comunità salesiana presente in Sierra Leone da 25 anni, è da sempre impegnata a favore dell’educazione e dell’evangelizzazione dei bambini e dei giovani nel paese africano. Secondo una nota diffusa dall’Ans, nella città di Lungi, dal 1986, i religiosi hanno una catena di scuole cattoliche, che coprono i territori da Tintafor a Tagrin, con la scuola primaria e secondaria di Sant’Agostino e la scuola primaria e secondaria di Santa Maria. Nel 1994 hanno anche aperto una casa a Freetown dedicata alla promozione e alla protezione dei bambini di strada. Attualmente sono in corso un programma di animazione mobile, il “Don Bosco Mobil”, un programma residenziale e per il ritrovamento delle famiglie, un convitto per le ragazze e il numero d’emergenza “116”, un centro giovanile, la parrocchia e l’oratorio. Ai bambini viene garantito un ambiente che li tuteli e allo stesso tempo li educhi ad essere responsabili del loro futuro, imparando ad assumersi le proprie responsabilità già nel presente. “Molto è stato fatto finora, ma la strada davanti a noi è ripida. Dobbiamo ascoltare il grido dei bambini e dei giovani. La nostra missione è più che offrire riparo, cibo, vestiario e educazione. La nostra missione è lavorare per la salvezza dei bambini e dei giovani, per portare i piccoli a Gesù, con la bontà di San Francesco di Sales” ha detto don Jorge Mario Crisafulli, Superiore della Visitatoria Africa Occidentale Anglofona (AFW), in occasione delle celebrazioni per il 25° anniversario di presenza salesiana nel paese. (AP) (1/12/2011 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network