http://www.fides.org

Asia

2003-05-21

ASIA/PAKISTAN - CENTENARIO DELLA CITTADINA DI FRANCISABAD, PICCOLA ASSISI IN PAKISTAN, OASI CATTOLICA IN TERRA MUSULMANA

Faisalabad (Agenzia Fides) – Un secolo fa p. Philip, frate cappuccino belga, arrivò in Pakistan e fondò un villaggio chiamato Francisabad, che significa “Città di San Francesco”.
Il villaggio cattolico, che si trova in provincia di Faisalabad, oggi si prepara a celebrare il centenario della sua fondazione avvenuta nel 1904. Nel villaggio si stabilirono 53 famiglie cristiane nei pressi della missione cappuccina, che aveva anche una cappella e un convento di suore francescane, mentre sorsero in seguito un collegio femminile gestito dalle suore domenicane e un dispensario. Ad ogni famiglia furono donati 25 ettari di terra . La gente del villaggio ha lavorato instancabilmente per un secolo, conservando e trasmettendo di padre in figlio i valori morali e spirituali cristiani.
Oggi a Francisabad abitano 370 famiglie per un complesso di 3.000 persone, tutte cattoliche. La terra non è molto fertile, in prevalenza desertica, l’irrigazione è scarsa e i contadini riescono a stento a sopravvivere. Ma la fede è viva e il villaggio ha generato molte vocazioni: 3 sacerdoti, 26 suore 3 religiosi e anche un Vescovo, mentre numerosi sono i catechisti e gli insegnanti.
“Sarà il nostro Giubileo personale”, dicono gli abitanti del luogo. “Ricorderemo la nostra origine, rivivremo le grandi opere che Dio ha fatto con il suo popolo in questi cento anni”. I religiosi del luogo affermano che Francisabad è “un’oasi cattolica nella terra musulmana del Pakistan. Qui lo spirito di San Francesco rivive nella semplicità e nella povertà della gente che si affida alla Providenza e ringrazia Dio sempre, anche nelle fatiche e nelle difficoltà del quotidiano”.
(PA) (Agenzia Fides 21/5/2003 lines 26 words 273 )

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network