OCEANIA/AUSTRALIA - Giornata contro lo sfruttamento e la violenza sessuale nella festività di Santa Maria Goretti

martedì, 6 luglio 2004

Sydney (Agenzia Fides) - Una giornata di preghiera e di sensibilizzazione delle coscienze per combattere contro lo sfruttamento e a violenza sessuale è stata promossa in Australia il 6 luglio, nel giorno della festività di Santa Maria Goretti. A lanciare l’iniziativa è stata la Catholich Women’s League Australia, che ha promosso incontri nelle scuole, nelle piazze e momenti d preghiera in diverse Chiese della nazione per portare all’attenzione dell’opinione pubblica il grave problema dello sfruttamento sessuale delle donne e specialmente dei bambini.
La tematica ha avuto nuova eco nel paese poichè l’Australia è stata indicata da un recente Rapporto del Dipartimento di Stato americano come luogo in cui il traffico internazionale di esseri umani, la prostituzione dei bambini e il fenomeno dello schiavismo sessuale è in crescita.
Migliaia di fedeli in tutto il paese hanno aderito all’iniziativa, pregando e partecipando agli incontro pubblici. Tutti hanno recitato una preghiera a Santa Maria Goretti, invocata come protettrice de bambini sfruttati e usati come schiavi.
Simbolo della Giornata sono state le parole di Hanna, bambina australiana di 11 anni che ha pregato così: “O Signore, oggi voglio pregarti di prenderti cura de bambini più bisognosi. So che alcun li usano, ti prego di proteggerli e di renderli liberi. Voglio pregarti per tutti i bambini che subiscono violenze, che sono senza casa e poveri, affinchè non soffrano mai più”.
Santa Maria Goretti (1890-1902) è stata canonizzata da Papa Pio XI nel 1950. La famiglia Goretti era di Corinaldo, nelle Marche. Santa bambina, martire della propria purezza, Maria venne uccisa all’età di undici anni dopo aver subito molestie sessuali, ma prima di morire perdonò il suo aguzzino.
(PA) (Agenzia Fides 6/7/2004 lines 23 words 234)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network